Una città, tanta carta straccia

Il Corriere ancora oggidimostra la sua natura doppiogiochista. Ostellino, dietro alle sue ricostruzioni intellettuali, e dando dell’ignorante alla borghesia milanese incensa le cose fatte dalla Moratti. Su Pisapia fa il professore universitario che pur di far sudare quel trenta e lode trova il pelo nell’uovo sulla A2A e la green economy. L’arrogante professorello si è dimenticato che i principali interventi di green economy si finanziano da soli con gli interessi ? Trascura il fatto che la proposta di Pisapia è – dopo tanto tempo – un’idea di governo della città che con la Moratti sta sprecando tempo non cogliendo neanche l’occasione dell’Expo ? Torino con le Olimpiadi propose per la prima volta un modello ecologico dei grandi eventi e i risultati si vedono ancora oggi. A Milano a parte le Bat-case e il quartiere Santa Giulia all’orizzonte non si vede nulla.>

Annunci