elisee reclus

Notte prima degli esami

Posted on: dicembre 14, 2010

Siamo nella notte prima degli esami vissuta con una tensione inedita per il vegliardo premier che la maturità se l’è sicuramente scordata da tempo e per il Paese. Almeno per quella parte che segue la politica con una certa intensità (non uso il termine passione volutamente).

Un messaggio mi raggiunge sul treno da un mio collega “Mi sa ke x colpa dei giuda infami di Idv e Fli e Pd la fiducia la prende”. Il mio collega è il prototipo dell’elettore anti berlusconiano. In questi lustri le ha provate tutte: RC, Grillo, IDV in ultimo ed è andato anche ad acclamare Fini (vergognandosene un pò).Tutto pur di “far fuori” LUI.

La cosa mi ha fatto pensare. In primo luogo se sei anti berlusconiano sei comunque culturalmente colonizzato dal pensiero e dalle strategie di B. altrimenti continueresti a pensare con la tua testa e non prendere lucciole per lanterne. La lucciola in questi casi è la notizia che un deputato PD domani “faccia il salto”, cosa smentita da subito.

La seconda lucciola è mischiare le carte perchè si è tutti uguali (quello che vogliono far pensare quotidianamente i Bel Pietro, i Minzolini e cosi via). E’ qui c’e’ la seconda trappola in cui (ancora) cade parecchia gente (anche molto istruita e attenta).

Terzo luogo se fossi intelligente incomincerei a non fidarmi di una politica basata sui personalismi quindi per battere B. non mi affiderei ai Beppe, i Ferdinando, i Gianfranco e soprattutto gli Antonio che dell’opposizione dura ne ha fatto quasi un brand salvo sgonfiarsi alla prima prova su strada. Altro che trattore.

Tutto questo mi fa pensare che abbiamo già oggi un risultato acquisito e domani la partita è priva di significato. Anzi l’utile è tenere questo allenatore in panca per un pò perchè è talmente disorientato che riusciamo a vincere ancora un paio di partite. Magari l’Italia si salva e lui retrocede.

Se domani B. sopravvive abbiamo tante notizie positive.

a) Fini distrutto politicamente. Uno che perde nei momenti topici, tipo il nostro Walter.

b) Di Pietro screditato e abbandonato da chi per mesi ha creduto nella sua interpretazione del ruolo dell’opposizione molto sopra le righe anche nei confronti dei suoi alleati.

c) Berlusconi distrutto e disorientato perchè sa di avere spazi stretti e una pistola puntata da Bossi

Magari qualcuno si dovrà ricredere e puntare su altri cavalli e rinunciare del tutto all’idea che basti un uomo solo – qualunque sia – per risolvere i problemi di questo Paese. E magari riscopriremo le città e le regioni ben amministrate chiedendoci da dove vengono questi marziani di amministratori. E magari gli daremo un pò di fiducia sapendo che sono (purtroppo ?) dei democratici. Chissà magari qualche italiano nel frattempo riscopre anche la passione per la politica. Domani sarà il solito teatrino ? Perchè non incominciamo ad essere stufi del ruolo di spettatore (incazzato o contento non importa) e  pensare che lo spettacolo lo si costruisce assieme ?

Coraggio Italia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: